Il Tunnel


Eccoci ad un argomento davvero molto interessante per il nostro gioco, il Tunnel che non è altro che un modo per mettere in difficoltà i nostri avversari ( o essere messi da loro in difficoltà ) e cioè tornare sul loro gioco di partenza essendo ultimi di mano, facciamo il solito esempio:

Il nostro sopramano esce con un re quindi presumibilmente cerca la meglio a quel palo che potrebbe essere il 2 o il 3 che però non cade ed al giro successivo, avendo costui cambiato seme noi andiamo in presa, potremmo a quel punto far scattare la manovra del tunnel, ovvero tornare a quel seme mettendo il sopramano in condizione di dover decidere se passare l'asso o meno di quel seme e vederci portare via in modo abile questa preziosa carta agli avversari, ma dobbiamo tenere conto di molti fattori prima di effettuarlo, innanzitutto cercare di capire se era un due o un tre e si può comprendere facilmente dalla tipologia di gioco, se la presa di re rimane in mano al giocatore e costui non si batte il 3 può essere che la carta cercata fosse proprio questo importante onore e facendo il tunnel rischieremmo di trovarlo piombo al nostro socio e di liberare così le mani all'avversario.
Qualora avessimo intuito che era il 2 dovremo stare attenti nei vari passaggi della giocata che nel frattempo il nostro socio non abbia dovuto seccarselo per vari motivi, ma se così non fosse di sicuro sappiamo che lo ha almeno ancora secondo.

Il Tunnel può essere facilmente effettuato anche su la battuta di un 25 qualora colui che lo gioca trovasse il socio piombo o comunque si fermasse alla sola battuta di un pezzo ... andando in presa potremo rigiocare quel seme e magari traendo in inganno l'avversario portarci a casa il solito asso, facciamo molta attenzione però al rovescio della medaglia di questa teoria, ovvero il rischio è che il pezzo del nostro socio sia piombo, ma in quel caso sarebbe da considerare comunque una carta persa nella maggioranza delle ipotesi.

Passiamo ora al tunnel di busso o ribusso su socio piombo.

Il nostro avversario esce ribussando e noi non passiamo il 3, mentre il nostro socio prende di asso, sarà quasi scontato per lui ritornare a quel palo mettendoci in condizione semmai avessimo anche il re di fare una doppia presa sul ribusso degli avversari. Facciamo sempre molta attenzione al numero delle carte per evitare di spiombare un tre al nostro team e liberare prese preziose agli avversari.

Tenete sempre presente la legge dei grandi numeri e cercate di calcolare più o meno le carte che avete e quante potrebbe averne il vostro socio, ma soprattutto tenete buona questa ultima teoria del tunnel specialmente quando siete nelle ultime prese della passata.