Link e curiosità

 

   

 

http://www.liberoricercatore.it/Tradizioni/tressette.htm

http://www.bellacci.biz/collaboratori/lezione1.htm

http://mimancalaria.splinder.com/post/5435366/The+Chitarella+Code%3A+A+TreSett

Ottima rappresentazione di tutte le carte storiche, regionali e non solo...

http://a_pollett.tripod.com/indice.htm  (assolutamente da non perdere!)

 

Regole da "Chitarrella" in latino e dialetto

VI - de regulis (latino)


1 - De prima contra tres, numquam buxare debes.
2 - Si rursus ingredi potes, buxa agriter, et animose. 
3 - Buxare est in more, cum tribus de ammattatore
4 - Quarto rege saginato, cum astutia tu buxatp.
5 - Contra regem vel apsum tertium nec buxare, nec scarpare.
6 - Socium tres habere docto, joca duo in vigintiocto.
7 - Cum vigintiocto vel novem et rege suo tres buxatur, aut duo.
8 - Buxare tres agere lege, in vigintiquinque cum rege.
9 - In vigintiquinque regem solum saepies ludere est bonum.
10 - Saepe luditur ubi rejicitur.
11 - Est norma veritatis scarptum primum societatis.
12 - Contra scarptum socii sui, turpe dicere vagatus fui.
13 - Avaritia semper adversa, in chartis autem est perversa.
14 - Si ordo aliquis non sibi sit, scarptum unicum tunc fit.
15 - Si reptando de figuram. immutandi habeas curam.
16 - Punctum facere avverte in primis, si tu lusor sis sublimis.
17 - Quaerere de chartis vitiosum, illas monstrare perniciosum. 
18 - In chartarum adversitate, uteris utique varietate.
19 - Socio buxanti da meliorem, adversario tum peiorem.
20 - Punctum extremum a luxore, certe fit pro valore.
21- Quamvis false licet buxare, tamen vetitum est plumbare.
22 - Duo secundos numquam da, sed incerte in hoc sta.
23 - Socio buxanti apsum negare, est damnum sibi dare.
24 - Chartas primas, quas ludere adversarii, licet videre.
25 - Te accusare enuncia tantum, et indducto primo ludo, dic quid, quomodo, quantum.
26 - Pluribus in punctis consistit ludus de victoria faciens tuus. 
27 - Astutus certe ludens, est frigidus et ridens. 
28 - Chartas clausas cave habere, et adversas tama videre. 
29 - Numquam ruere in ludendo.
30 - Scarptans in fortem damnas esto i ndie festo et profesto.


DIALETTO


1 - De primma mano contro a lo tre non aje da bussà maje.
2 - Si tiene na trasuta può bussare forte e resoluto.
3 - S'ausa de bussare co tre carte d'uno ammattatore.
4 - Co lo rre quarto, accompagnato da cavallo e donna, bussa pe mmalizea.
5 - Contro a lo rre o l'asso tierzo non se bussa, nè se scarta.
6 - Canoscenno ca lo compagno tene lo tre a lo vintotto tujo jocade doje.
7 - Ca lo vintotto o vintinove, tenenno lo rre a lo primmo caso busssa co lo doje, e la siconno co lo tre.
8 - Se aje lo vinticinco co lo rre, è pe revola de bussare co lo tre.
9 - Co lo vinticinco soccede spisso de jocà lo rre, e se tene, senza bussare.
10 - Pe lo ssoleto joca a lo palo, che scartano li contrarie.
11 - Lo primmo scarto de lo compagno è chillo che face a sapere lo palo che tu non aje da jocare.
12 - E na nfametà a ghiocare contro a lo scarto de lo compagno tujo, e pe scusa se trova lo penzare ad autro.
13 - L'avarizia è sempre na brutta cosa ma a le ccarte porta pregiudizio.
14 - Se pe ccaso a quarche palo non tiene carte, allora fa uno scarto.
15 - Se tu lisce, e io te do fiura, aje da stare attientode cagnare juoco, pecchè chella fiura per signo commenuto segnifica c'a chillo palo che tu lisc, io non tengo juoco.
16 - Se vuò essere la bannera de li jocature, a costo de tutto cerca de fà lo punto.
17 - Lagnarese de le carte è bizio; mmostrarele è pericoluso.
18 - Quanno le ccarte te sò contrarie, cerca de cagnarele.
19 - Quando bussa lo compagno, le daje la meglia; e quando bussa lo contrario, le daje la peggio.
20 - Mmosta lo sapè chillo che fa l'udemo punto.
21 - E' permesso de bussare e no piombare fauzo.
22 - Lo doje siconnonon se dà maje: sta revola però non è certs.
23 - Anniare l'asso a lo compagno che bussa, è lo stesso che volè perdere.
24 - E' permesso da vedere tutte le ccarte asciute solo a la primma jocata.
25 - L'accusa s'avvertesce sulamente, e doppo fatto la jocata se dice chella ch'è.
26 - Chillo che fa chiù punte vence, e pecchesto non s'ave da lassare a piglià a li juoche che se fanno.
27 - Lo jocatore malezajuso sta sempre indefferente.
28 - Cerca de vedere le ccarte de l'autre, ma le toje tienatelle bone, astrente, e senza farele vedere.
29 - Non t'arraggià quanno juoche.30 - Chillo che scarta a lo palo che tene chiù forte, mmereta d'essere connannato senza scusa ntutte le juorne e ad ogne momento.

Scarica ed installa Adobe Shockwave per visualizzare correttamente le sezioni “Lo Zodiaco” ed “Esempi di gioco”